fbpx

ESAMI DEL SANGUE

COME LEGGERE GLI ESAMI DEL SANGUE

esami del sangue


Di seguito una spiegazione di tutte le voci che compaiono nei referti degli esami del sangue.
OVVIAMENTE SI RACCOMANDA SEMPRE DI FAR VISIONARE IL REFERTO DAL PROPRIO MEDICO DI FIDUCIA.

Il contenuto qui riportato ha solo lo scopo di fornire una conoscenza generale dell’argomento utile a chi non ha dimestichezza con le terminologie mediche, ma che vuole imparare a leggere il referto degli esami del sangue, senza essere un esperto in campo medico.
Queste informazioni non sostituiscono assolutamente la consulenza del medico di famiglia.

Introduzione 

L’analisi del sangue è un esame che si svolge rapidamente e non presenta motivo di eccessivo dolore.
Il prelievo viene solitamente effettuato da una vena alla piega del gomito.
La quantità del sangue che deve essere prelevata dipende dal tipo di esame che si richiede e da quante informazioni necessita conoscere, in ogni caso comunque la quantità prelevata è generalmente ridotta.
E’ un esame che deve essere eseguito a stomaco vuoto, di preferenza alla mattina, per evitare che le sostanze contenute nel cibo ingerito possano falsare i dati ottenuti.
Importante anche non eseguirlo dopo uno sforzo fisico, quindi meglio non fare jooking la mattina del prelievo.
E’ consigliabile effettuare gli esami del sangue di routine almeno due volte l’anno.

Il sangue è costituito da una parte liquida chiamata plasma contenente enzimi, minerali, lipidi, ormoni, zuccheri, vitamine, proteine ecc. e da una parte cellulare o corpuscolata costituita dai globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.

Di seguito le principali voci che troviamo nel referto medico relativo agli esami del sangue

 

GLOBULI ROSSI-GLOBULI BIANCHI
PIASTRINE
EMOGLOBINA
GLICEMIA
TRANSAMINASI
COLESTEROLO

 

 

 

 

Open chat
1
Ciao, invia un tuo messaggio con WhatsApp e chiedi informazioni.
Un nostro operatore ti risponderà rapidamente
Powered by